Corsi on line

sfruttare le potenzialità offerte dal web per imparare e migliorare la propria formazione, è ormai un dato di fatto. Si chiama e-learning, in italiano la si potrebbe tradurre come formazione e distanza (FAD), nota anche come online learning, digital learning o e-learning, ed è ormai diventato un modo comune per seguire corsi di formazione e rafforzare le competenze ad ogni livello. Corsi on line quindi per la scuola, le aziende e i liberi professionisti. Per qualunque lavoro, impresa, livello di conoscenza, o ambito di interesse. Vediamone tutti i vantaggi e gli svantaggi.

Che cosa comprendono i corsi on line

La formazione a distanza è un sistema di apprendimento da remoto basato su piattaforme web accessibili tramite computer o dispositivo mobile e connessione Internet. Il miglioramento della qualità del segnale di connessione,con la diffusione della banda larga, ha giocato un ruolo assolutamente importantissimo, nella divulgazione di cirsi on line. Internet a banda larga ha infatti fatto impennare l’e-learning, attraverso servizi di videostreaming e videoconferenza. Con il passare del tempo sono nate sempre più lezioni online, registrate o in diretta, rivolte ad un numero sempre più elevato di utenti. Questo metodo permette a moltissimi di seguire corsi e completare vari percorsi di apprendimento, senza avere l’obbligo di seguire le lezioni in aula.
I corsi on line vengono utilizzati su vari livelli e differenti tipologie di lezioni. A livello universitario per conseguire, per la formazione professionale continua di diverse categorie, il training e l’upskilling aziendale e la formazione personale.

Come funzionano i corsi on line

Tutti i corsi online si basano su alcune caratteristiche comuni:
accessibilità tramite rete internet
percorsi formativi basati su materiale multimediale (testi, audio e video)
viene effettuato il monitoraggio continuo delle attività svolte
richiede il superamento di test di verifica di apprendimento
consente l’interazione tra studenti ed insegnanti.

La FAD, dispone solitamente di piattaforme tecnologiche che consentono di creare corsi, organizzandone le diverse attività formative, attraverso molteplici applicazioni. Permettono la condivisione di materiali multimediali, chat, aule virtuali, forum di discussione e interazioni attraverso social network.

L’evoluzione dell’e-learnign

La FAD non è nata oggi, o ieri, se per questo. Già molti anni fa, esistevano corsi a distanza, svolti attraverso corrispondenza postale o tramite fascicoli e audiocassette e CD. Quello che ha veramente segnato la svolta epocale in questo campo, è stato l’avvento di internet e della tecnologia che gli ruota attorno. Internet ha reso possibile, l’impossibile. Grazie al web è stato possibile una formazione su vasta scala, collegando tra loro, contemporaneamente, un gran numero di persone e sedi, in qualunque parte del mondo. Materiali e commenti condivisi con un semplice click e con una velocità e una flessibilità possibili solo grazie ala grande innovazione del web.

Corsi on line

All’inizio la formazione a distanza attraverso i corsi on line era quasi totalmente destinata alla formazione universitaria e a quella del personale. Negli ultimi anni è stato possibile assistere ad un’ulteriore differenziazione. Sono nati i mini-corsi o singoli moduli su qualunque materia. L’accesso viene fatto per lo più attraverso piattaforme mobile. Questi micro learning si differenziano in quanto danno la possibilità di collegarsi anche a chi non ha un computer e richiedono meno ore di impegno formativo. Inoltre sono fortemente personalizzabili.
Piattaforme video on-demand

Per la FAD le piattaforme di corsi on line sfruttano portali video on demand. I più conosciuti ed utilizzati sono:

  • Khan Academy
  • Coursera
  • Udacity
  • EdX
  • Iversity
  • Moodle

Oltre a queste esistono moltissime altre piattaforme che permettono la distribuzione di corsi on line, l’iscrizione e il tracciamento delle attività. Si chiamano Learning Management Systems o LMS. Per citarne qualcuna:

  1. Docebo
  2. Sap Litmos
  3. TalentLsm
  4. LearnUpon
  5. Mindflash
  6. eFront
  7. TopHat.

I vantaggi dei corsi on line

Primo fra tutti l’accessibilità alla formazione. Grazie alla FAD, sempre più persone hanno la possibilità di accedere a corsi e lezioni online, sia per quanto riguarda la formazione scolastica, che quella professionale. Inoltre è bene citare un altro grande vantaggio dell’e-learnign: la flessibilità. Con l’abbattimento delle distanze, dei costi e dell’imapatto ambientale, le lezioni online diventano una grandissima risorsa per i paesi. Inoltre gli studenti godono di maggiore autonomia nell’organizzazione e nella gestione del corso e dei vari livelli di apprendimento. La personalizzazione aiuta anche a migliorare il livello qualitativo di ciò che viene offerto, andando ad influire positivamente sulla qualità stessa delle informazioni divulgate.

Gli svantaggi dei corsi on line

L’interazione tra le persone. É questo il primo svantaggio da citare. Inoltre l’alto livello tecnologico rischia di creare insegnanti esclusivamente virtuali, che vadano ad azzerare l’empatia tra docenti e studenti, demotivando e degradando la qualità del corso stesso. Per ultimo ricordiamo anche che molte persone non sono in grado di auto motivarsi da sole per riuscire a seguire o terminare un corso online.